Melo Minnella inaugura ZYZ – annuario fotografico contemporaneo ai Cantieri Culturali alla Zisa

FACEBOOK
TWITTER
GOOGLE
http://palermo.spazioblog.it/2014/09/12/melo-minnella-inaugura-zyz-%c2%96-annuario-fotografico-contemporaneo-ai-cantieri-culturali-alla-zisa/
EMAIL

di Palermo & Co.

 

Oggi 12 settembre alle 17:30 presso la Sala Michele Perriera dei Cantieri culturali alla Zisa verrà inaugurata la prima edizione di ZYZ – Annuario Fotografico Contemporaneo, una rassegna fotografica promossa da Navarra Editore e diretta da Franco Blandi che si caratterizza per il tema ”Raccontare le città”, secondo la pratica della fotografia urbana.

 

All’inaugurazione sarà presente il maestro Melo Minnella, grande fotografo siciliano che dagli anni Cinquanta si è appassionato di fotografia urbana, partendo dalla fotografia dei siti archeologici, feste religiose, patronali e della Pasqua, nonché del folklore siciliano. Dagli anni Sessanta comincia il suo vagabondare verso mete esotiche, soprattutto verso l’Oriente; il suo grande amore è l’India. Ha fotografato molto anche le regioni italiane, soprattutto quelle meridionali, nelle feste e nelle tradizioni.

 

Tre scatti su Palermo di Melo Minnella sono inseriti nella collettiva inedita Raccontare le città, realizzata in esclusiva per Zyz e curata da Franco Blandi. Insieme a Minnella, in mostra anche le fotografie di Francesco Bellina, Valerio Bispuri, Romano Cagnoni, Charley Fazio, Alessandro Greganti, Laura Isaia, Uliano Lucas, Massimo Mastrorillo, Melania Messina, Tony Palazzo, Fausto Podavini, Riccardo Villa.

 

La mostra allestita allo spazio Tre Navate, sarà visitabile gratuitamente fino al 12 ottobre.

 

Dopo l’apertura degli spazi espositivi, verrà proclamato il vincitore del concorso città (in)visibili, lanciato a luglio, che ha visto la partecipazione di 53 fotografi da tutta Italia per più di 150 scatti in concorso. Tutte le fotografie verranno proiettate in un apposito spazio allestito all’interno delle Tre Navate, insieme ad altre tre mostre speciali:

 

Belìce/EpiCentro della memoria viva di Toni Nicolini: una selezione di immagini della mostra allestita permanentemente a Gibellina nella struttura del CRESM. Un racconto su Gibellina e sulla Valle del Belice, sulle città distrutte, ricostruite, utopiche. Un tributo a Toni Nicolini, grande fotografo italiano autore degli scatti, a due anni dalla sua scomparsa.

 

Il lungo viaggio: una mostra di grande valore documentale prodotta dall’UNRWA, l’Agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati palestinesi, della quale ZYZ – annuario fotografico contemporaneo ospita, in anteprima nazionale, una selezione di scatti che si concentrano sull’esperienza umana della vita nei campi e sul campo profughi come nuova forma di città.

 

Destinazioni sconosciute di Gabriella Ebano: immagini dai campi profughi della ex Jugoslavia che la Ebano, fotografa sociale ed etnografica, ha realizzato nel 1994 in Croazia, a sud di Spalato, durante la guerra in Bosnia. 

 

Alle ore 19:00 in Sala Michele Perriera è previsto il dibattito  ”Questa non è una città”. Rappresentazioni e narrazioni degli spazi urbani, realizzato in coll
aborazione con BOOQ biblio-officina occupata di quartiere.

Prendendo spunto dal famoso disegno di Magritte Il tradimento dell’immagine, nella quale la rappresentazione di una pipa è accompagnata dalla didascalia Ceci n’est pas une pipe (questa non è una pipa), si tenterà di esplicitare il rapporto, per nulla scontato, tra Racconto e Città.

 

Intervengono: Cristina Alga (Ecomuseo mare memoria viva); Giuseppe Domenico Basile (dottore di ricerca in Italianistica – Università degli Studi di Palermo) Alberto Nicolino (centro fiabe e narrazione) Playmaker (produzioni) ; introduce Totò Cavaleri (booqbiblio-officina occupata di quartiere)

 

La serata si chiude con un ciclo di proiezioni alle ore 21:00 al Cinema Vittorio De Seta che indagono il rapporto tra cinema, fotografia e rappresentazione urbana:

 ”Firenze di Pratolini” , di Cecilia Mangini, a cura di Andrea Vannini e Mirko Grasso;  ”Con il cuore fermo, Sicilia” , di Gianfranco Mingozzi, fotografia di Ugo Piccone, testo di Leonardo Sciascia; ”1963. Quando a Palermo c’erano le lucciole”  di Nunzio Gringeri, Domenico Rizzo, Sergio Ruffino, Giovanni Totaro, Davide Vigore e Francesco Di Mauro.

 

Le proiezioni saranno introdotte da Franco Blandi (esperto di arti visive, fotografo, videomaker, documentarista, scrittore e direttore artistico Zyz – Annuario fotografico contemporaneo) e

Flavia Schiavo (architetto e docente di Fondamenti di Urbanistica e della Pianificazione territoriale, Facoltà di Architettura – Università degli Studi di Palermo).

 

Zyz annuario fotografico contemporaneo avrà luogo dal 12 al 14 settembre all’interno del festival Cantieri del contemporaneo.

 

Programma completo su www.zyzfotografia.it

 

—-

Zyz – annuario fotografico contemporaneo è promosso da Navarra Editore, inserito nella programmazione dei Cantieri del contemporaneo ed è cofinanziato dalla Regione Siciliana – Assessorato Regionale Beni Culturali (PO FESR 2007-2013, ASSE 3 – Obiettivo operativo 3.1.3 ab) – CUP G72B11000260007 | festival dell’arte fotografica e video art .

 

In collaborazione con: Print and go, Booq – biblio-officina occupata di quartiere, Unrwa, Cresm, Cesura, Arvis – associazione per le arti visive in Sicilia, Imago, Lunghezze d’onda, Photofficine, Photonature, Scattando Palermo, Seven Comunication Production.

 


Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.