‘Le donne di un clown’: oggi l’atteso esordio del cantautore Gaspare Tancredi per l’etichetta U07 Records e distribuito da Believe Digital

FACEBOOK
TWITTER
GOOGLE
http://palermo.spazioblog.it/2014/04/24/le-donne-di-un-clown-oggi-latteso-esordio-del-cantautore-gaspare-tancredi-per-letichetta-u07-records-e-distribuito-da-believe-digital/
EMAIL

di Palermo & Co.

 

 

La U07 Records, l’etichetta palermitana che si sta distinguendo a livello nazionale ed internazionale per i suoi progetti di musica classica e classica contemporanea e che ha al suo interno artisti del calibro di Luca Pincini, Gilda Buttà, Trio Siciliano insieme a compositori quali Marco Betta, Maurizio Bignone, Paolo Buonvino, Ludovico Fulci, Germano Mazzocchetti e tanti altri, si è aperta al cantautorato italiano.

 

L’incontro con Gaspare Tancredi, cosentino di nascita ma siciliano d’adozione, è stata la molla che ha fatto scattare l’interesse verso questo genere ultimamente poco seguito dalle Major.

Nasce quindi il progetto discografico a firma U07 Records e distribuito in tutto il mondo da Believe Digital.
Una voce calda, intima, quella di Gaspare che scandisce parole capaci di raccontare, con elementi di letteratura e poesia, storie sincere. Un cantautore che non insegue facili consensi perseguendo la strada delle tendenze del mercato e delle mode, ma al contrario detentore di una integrità artistica che lo distingue e che non conosce compromessi. Insieme ad un gruppo di musicisti che fondono la loro arte in arrangiamenti imbevuti di garbo ed eleganza e che creano una grande affinità tra musica e poesia, Gaspare Tancredi per questo esordio ci offre ‘Le donne di un clown’: ‘Ho deciso di essere un clown una notte in cui dei fiocchi di luna mi caddero in faccia, la notte in cui persi la bussola comprata dai cinesi e rimasi fermo e solo in mezzo a dei binari della ferrovia a Genova. Da quel momento ho deciso di fare il clown, di ripagare questa realtà che a volte mi stringe e mi consuma con dei numeri di varietà, da quel momento ho deciso di vestire con scarpe larghe e giacca in tweed, di disturbare i passanti con mosse buffe e guanti in stoffa, di usare la finzione per rifuggire la falsità.’

 

Si può ascoltare un estratto del singolo sù http://gasparetancredi.believeband.com/  oppure scaricarlo su itunes : https://itunes.apple.com/it/album/id861329564

 

Com. Stampa 

Maria Di Bona
U07 Record


Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.