Firmato l’accordo tra Aci e Amat per il Car Sharing

FACEBOOK
TWITTER
GOOGLE
http://palermo.spazioblog.it/2013/12/16/firmato-laccordo-tra-aci-e-amat-per-il-car-sharing/
EMAIL

di Palermo & Co.

 

 

 E’ stato siglato un accordo tra Amat Palermo SpA e l’Aci di Palermo per la promozione del servizio Car Sharing, il servizio di mobilità sostenibile di auto condivise, gestito dall’Amat e attivo nel capoluogo siciliano sin dal 2009, già con 1070 soci al suo attivo. A sottoscriverlo, il Commissario straordinario dell’ACI, Giancarlo Teresi ed il presidente di Amat Giuseppe Modica. L’accordo prevede interessanti agevolazioni per i soci Aci sul territorio comunale e della provincia, ovvero sconti sulla quota di abbonamento dal 20 al 30% e bonus aggiuntivi legati al raggiungimento di determinati valori di fatturato annui. Da gennaio Aci attiverà uno sportello per la vendita di abbonamenti car sharing in città; successivamente in tutte le sue delegazioni di Palermo e provincia.

 

 ”Si tratta di una lusinghiera iniziativa voluta per creare forti sinergie fra due soggetti pubblici attivi nel mondo della mobilità cittadina – afferma il presidente dell’Amat Giuseppe Modica -. L’integrazione fra Car Sharing su vasta scala ed i servizi offerti dall’Automobile club, può diventare un modello dal forte appeal, ed una risposta alle necessità di spostamento quotidiano del cittadino”

”L’idea comune è quella di ridurre l’uso dell’auto privata e, nello stesso tempo, l’inquinamento, promuovendo metodi di trasporto alternativi: oltre al car sharing, il bike sharing, car pooling, veicoli ecocompatibili per gli spostamenti di servizio – dichiara il commissario straordinario dell’A.C. Palermo Giancarlo Teresi – Uno degli obiettivi è quello della mobilità sostenibile in città, in collaborazione con gli enti locali, che non compromettano le risorse ambientali”.

Il servizio car sharing si avvale di una flotta di 46 auto a  metano, distribuite su una rete di 41 parcheggi in città ed uno presso l’aeroporto di Punta Rais; tutte disponibili 24 ore su 24  per noleggi che vanno da un minimo di 1 ora ad un massimo di 7 giorni. L’utente ha accesso al servizio sottoscrivendo un abbonamento valido in tutte le città iscritte al circuito nazionale IO Guido Car Sharing (Roma, Milano, Bologna, Torino, Firenze, Venezia, Brescia, Padova, Genova e Parma). La tariffa comprende il noleggio dell’auto ed il costo chilometrico. Si va da 2 €/ora per gli utilizzi dalle 7 alle 22 e 0,70 €/ora dalle 22 alle 7 e 0,40 €/Km. Per utilizzi da 1 a 7 giorni ci sono tariffe più convenienti. I costi comprendono il carburante, libero accesso alle ZTL  ed alle corsie dei bus, parcheggio gratuito nelle zone blu, assicurazione kasko, manutenzione e pulizia dell’auto

Il Car Sharing è comunque votato alla mobilità sostenibile e punta alla riduzione del traffico automobilistico e delle sue conseguenze negative. Nell’ambito dello sviluppo dei sistemi di mobilità sostenibile in città, l’Amministrazione Comunale ha di recente approvato la partecipazione ad un programma di investimenti promosso dal Ministero dell’Ambiente: il  progetto DEMETRA mira al potenziamento dell’attuale servizio di car sharing, aprendolo ai veicoli elettrici e alle biciclette (cosiddetto bike sarin), con 37 punti di prelievo e rilascio in città.

 

Uff.Stampa M&M


Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.