Notte di moda del Mediterraneo: solidarietà e glamour a Villa Malfitano – sabato 28 settembre

FACEBOOK
TWITTER
GOOGLE
http://palermo.spazioblog.it/2013/09/24/notte-di-moda-del-mediterraneo-solidarieta-e-glamour-a-villa-malfitano-sabato-28-settembre/
EMAIL

di Simonetta Trovato

 

 

 

Solidarietà e glamour, grandi firme siciliane e un occhio all’altro lato del Mare Nostrum. Ritorna puntuale come ogni anno a Villa Malfitano, a Palermo, la Notte di moda del Mediterraneo. Sabato prossimo (28 settembre), dalle 19,30, i giardini dell’imponente residenza dei Whitaker ospiteranno duemila spettatori per la speciale sfilata che cercherà idealmente di stringere la mano a Tunisia, Algeria e Marocco ma, nello stesso tempo, urlerà il ”no” di Palermo alla violenza sulle donne. Solidarietà e glamour, quindi, con uno speciale spazio riservato al progetto dell’associazione Le Onde, che da oltre vent’anni si batte contro la violenza sulle donne. Come è tradizione, la sfilata di Villa Malfitano è una passerella dedicata alla creatività siciliana, mai come quest’anno messa in rilievo: giungeranno infatti a Palermo le nuove creazioni di due isolani, sì, ma ormai proiettati sui mercati internazionali, come Giovanni Cannistrà, lo stilista catanese amato dalle principesse arabe per le sue preziosità barocche, profumate di mandorle e zagare; e Massimo Ardizzone, con il suo stile ricercato ed elegante, impreziosito da ricami, venduto soltanto sui mercati esteri.

 

Al loro fianco, indossati da venti modelle professioniste e da una quarantina di giovani signore affettuosamente ”prestate” alla serata, sfileranno anche gli impalpabili modelli di Roberta Lojacono ispirati al Liberty, le pellicce sontuose di Marcello Di Piazza, la sposa sensuale di Daniela Cocco e il prét à porter de La Vie en Rose. L’art director Luca Lo Bosco ha costruito la lunga serata con un imprinting cinematografico, in tre capitoli: un omaggio alla moda del Mediterraneo sarà infatti assicurato da modelli da Tunisia, Marocco e Algeria, dal cashmere  di Bellino e dall’atelier di Loredana Lombardo, sulle movenze  delle danzatrici dell’Accademia di danze orientali diretta da Sabah Benziadi. Saranno presenti i Consoli generali del Marocco, S.E. Ahmed Sabri, e della Tunisia, S.E. Farhat Ben Souissi, a cui il Sindaco Leoluca Orlando donerà un ricordo della città di Palermo. Saranno consegnati dalle due giovani promesse della moda, Beatrice ed Elena Vanni d’Archirafi che hanno creato il marchio Emily Middleton, recuperando in nome della loro bis bis nonna. La nobile pittrice Francesca di Carpinello donerà sue opere ai partecipanti. L’ultima parte della serata vedrà invece sfilare modelli e accessori in vista dell’inverno, di Hugo Boss, List, Dress calzature, Giovanna Leonardi, Luan, Gaia concept store Fornarina; gli accessori di Ali – Alice Lo Cascio, le creazioni gioiello di Paola Parrinello e la Gioielleria Clemente. Ci sarà anche un contributo dell’atelier di Agnese Macaluso  Tutti stilisti e fashion designer che si possono ritrovare su PalermoFashionBlog. Conducono Cinzia Gizzi, vestita dall’atelier Agnese Macaluso e Roberto Gueli, in un completo di Hugo Boss.

 

”Sono contenta che Palermo ospiti, negli stessi giorni, manifestazioni che mettono in risalto un settore come la moda, ingiustamente penalizzato   – spiega la madrina della serata, Angela Fundarò Mattarella –. Ma in questo periodo di crisi, non siamo per i sensazionalismi né per gli ospiti blasonati, preferiamo guardare alla Sicilia e metterci in gioco in prima persona, senza guadagnarci. Spesso camminiamo sui tesori e non ce ne accorgiamo. Due motivi essenziali caratterizzano questa iniziativa: il sostegno al progetto del centro Le Onde, per potenziare le case rifugio per le donne vittime di violenza; e un occhio di riguardo alla creatività di siciliani che sono riusciti a raggiungere il mercato internazionale, dove ormai sono nomi ricercatissimi”.

 

Le donne scenderanno in campo per le donne: del problema della violenza sulle donne parleranno infatti il presidente della sezione Penale del Tribunale di Palermo, Pasqua Seminara; il sostituto procuratore della Repubblica Alessia Sinatra; il presidente delle ”Onde”, Vittoria Messina e il presidente nazionale Terziario donna di Confcommercio Patrizia Di Dio. Un contributo sarà dato anche dall’attore Lollo Franco che leggerà un testo in tema.

La serata ha avuto il sostegno della Regione Siciliana, del Comune di Palermo, Istituto Regionale Vini e Oli di Sicilia, UNICREDIT Banco Di Sicilia, Riolo, Hotel Quinto Canto, Studio di medicina estetica dott. Umberto Mulè, Casa Turchetti, Alessi, Voir, Anna Autizi estetica, Patò club, Wonderland, Morettino, SottoZero, Sinergie group, Visiv@, le associazioni Confartigianato Parrucchieri (presidente Salvo Lo Coco) e i Truccatori (presidente Cristina Bramonte). Sponsor anche i club service Inner Wheel Palermo, Palermo Centro, Inner Wheel Mondello, e Inner Wheel Valle del Torto e dei Feudi.

 

Al termine della sfilata Blanco (via Gallo 1) organizza una cena a buffet nei giardini di Villa Malfitano, addobbati da Wonderland. Si potranno così scoprire i dolci della Pasticciona delle torte Valeria Pagano. Su prenotazione ai numeri:  0915086845  – 0916850522  

La serata è ad ingresso libero ad inviti.

 

Villa Malfitano, via Dante 167. Inizio serata alle 19,30

 

GLI STILISTI

 

Giovanni Cannistrà Haute Couture.

Come non riconoscere il suo stile, esasperazione e voluttà, neo-barocco ed esaltante minimalismo, contraddizioni e tradizioni. Giovanni Cannistrà è lo stilista catanese amato dalle principesse arabe, amanti della sua eccentricità miscelata ad eleganza e raffinatezza. In passerella sfileranno leggerezze fatte di mille strati di chiffon, mentre piume ammiccanti giocheranno con delicati plissé di organza: la donna di Cannistrà è una bambola di lusso, ironica e garbata, una creatura divina che profuma di mandorle e zagara. Ma è anche una donna grintosa e seducente, dall’inaspettato eclettismo mediterraneo, una regina di ghiaccio vellutata dal fuoco. La collezione presentata è una straordinaria anteprima.


Massimo Ardizzone

La collezione è rivolta ad una donna che ama essere femminile e contemporanea, ma sempre eccezionale e diversa dalle altre, gli abiti creati da Massimo Ardizzone sono impreziositi sia da tessuti che da ricami che li rendono unici. Distribuito per il mondo dallo showroom di Elisa Gaito (Milano) e prodotto dalla Martinelli,  la nuovissima A/I 2013 si arricchisce della sua prima collezione di pellicceria prodotta dalla Nordicfour di Firenze: la collezione non è in vendita in Italia e l’anteprima di Villa Malfitano sarà un omaggio alla città di Palermo.  

Daniela Cocco  

Palermitana specializzata nel settore ”Sposa e cerimonia”, Daniela Cocco è conosciuta per il suo stile inconfondibile, ricco di scollature particolari, tessuti eterei e tagli che evidenziano la sensualità di una donna. Il suo abito da ”damigella” è adatto alle figure che accompagnano la sposa e alle diciottenni al loro debutto in società. Da tanti anni Daniela Cocco ha creato anche un profumo suo e parteciperà in ottobre al ”Fashion Bridal Week” di New York dove presenterà la sua nuova collezione Haute Couture” di cui Villa Malfitano sarà l’unica anticipazione.

 

Roberta Lojacono

La collezione sposa 2014 di Roberta Lojacono si sviluppa sui temi delicati di linee morbide e destrutturate. Mood ispirati alle atmosfere liberty siciliane nelle silhouette fluide e sinuose, nei decolleté generosi o velati, o nelle profonde scollature che si aprono sulla schiena. I bianchi sono luminosi e vivono nelle sovrapposizioni di organze, reti e garze stropicciate che fanno da sfondo a pizzi chantilly, macramè o ricamati come gli antichi scialli della nonna.  Tulle, mikado e taffetà metallo per linee  ballon, spezzature in vita e sovragonne variegate: ampie a  palloncino o leggerissime e stropicciate su tubini a sirena  essenziali e giacchini in macramè, chantilly o preziosamente ricamati.

Marcello Di Piazza Wanderlingh

La pellicceria Diwa si trasforma e  diventa  la ‘Maison Diwa’  per  essere al passo con le  esigenze delle sue clienti. Nel nuovo show room si può scoprire la  collezione autunno-inverno ‘Rue de Laine’, oltre alla linea ‘Tou Jour Jeune”, pellicce evergreen per ogni occasione, anche da portare in maniera giovane e spiritosa. Oltre ai tanti accessori moda e complementi d’arredo, tutto, ma proprio tutto, in caldissime e morbidissime pelli e pellicce pregiate.

La vie en Rose

 La Vie en rose presenterà un piccolo flash tratto dalla collezione di total look, che viene creata proprio a Palermo, da dove parte la moda made in Sicily ”la vie en rose”  per i clienti in Italia e all’estero. Un prodotto accattivante, grintoso, fashion per una donna dinamica che ama soluzioni multiuso e che desidera dare di sé un’alta immagine, ma sta anche attenta ai prezzi, sempre accessibili.  Durante la sfilata saranno presentate le tendenze moda più attuali del mercato nazionale e internazionale sintetizzate nella collezione de La Vie en rose 

 

Loredana Lombardo

Gli abiti di Loredana Lombardo sono unici, mai uguali, e vivono di una personalità propria, fatta di costruzione, decori, dettagli di alta tradizione artigianale. In un mondo in cui tutto è omologato, Loredana Lombardo è sinonimo di impeccabile stile italiano. Senso artistico e creatività sono al servizio di una perfetta sartorialità declinata con raffinatezza e fantasia in modelli che accarezzano il corpo di chi li indossa. Dal velo all’acconciatura, dai guanti alle scarpe…tutto viene realizzato a mano e su misura in perfetta armonia con l’abito. Le spose di Loredana Lombardo, dai veli fluttuanti, guardano al lievità del Mediterraneo.

Bellino cashmere di Tony Valenti

Azienda leader nel settore dei tessuti preziosi, presenta impalpabili scialli, lievi come piume, che scivolano sulla pelle accarezzandola. Sono ispirati ai colori e alle tinte solari del Mediterraneo.

 

Ufficio stampa

Simonetta Trovato 333.5289457

Accrediti fotografi e operatori: simonettatrovato@libero.it


 

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.