‘SUL MARE LUCCICA’: rassegna di musica e spettacolo a Cefalù dall’8 al 22 settembre

FACEBOOK
TWITTER
GOOGLE
http://palermo.spazioblog.it/2013/09/05/sul-mare-luccica-rassegna-di-musica-e-spettacolo-a-cefalu-dall8-al-22-settembre/
EMAIL

di Simonetta Trovato

 

Per il cinquantenario del Gattopardo, una rassegna

che unisce proiezioni, serenate, ironia e musica.

E un premio di giornalismo intitolato

 al giornale L’Ora

 

Sul Mare Luccica - Qui il Programma

 

Sarà il cinquantesimo compleanno del famoso film di Visconti a segnare la settima edizione de ”Il mare luccica”, il mini cartellone ideato da Angelo Butera e promosso dall’assessorato regionale al Turismo, che si svolgerà a Cefalù dall’8 al 22 settembre. ”Il Gattopardo” verrà ricordato sia nel corso di una conversazione tra il serio e il faceto su vecchi e nuovi Sedara, che con un concerto di serenate siciliane alla bruna Angelica; per chiudere infine, con la proiezione del film nella versione restaurata del Centro Sperimentale di Roma. In seno alla rassegna troverà spazio anche la prima edizione del Premio di giornalismo ”Giornale L’Ora” che verrà consegnato ai cronisti Enrico Bellavia (La Repubblica), Francesco La Licata (La Stampa), Giacinto Pipitone (Giornale di Sicilia) e Francesco Vitale (Rai – Tg2). 

”Sul mare luccica” – che si svolge per il secondo anno consecutivo a Cefalù, in diversi spazi della cittadina normanna – si aprirà domenica prossima (8 settembre) alle 21,30 al Largo degli Eroi con una ”Danza del fuoco”, acrobazie e giochi di fiamme sulle percussioni di Giovanni Apprendi; alle 22 seguirà un concerto del Dual Force 4et, quartetto jazz nato dall’amicizia tra due sassofonisti Orazio Maugeri e Claudio Giambruno, a cui si sono uniti Angelo Cultreri all’organo Hammond e Giuseppe Urso alla batteria. Il quartetto prende il nome da una storica composizione di Buster Williams ed esegue un repertorio brillante e coinvolgente di original e nuovi arrangiamenti di standard.

Il festival non poteva dimenticare la grave crisi in cui versa il Mandralisca di Cefalù: ed ecco quindi, lunedì 9 settembre alle 19, sulla terrazza del museo, un Concerto per il Mandralisca del pianista Roberto Brusca. La stessa sera, alle 22 sulla scalinata di via Umberto I, concerto dello Stefano Basile Jazz quartet, capitanato dall’apprezzato sassofonista jazz. Stefano Basile è virtuoso e delicato ma anche in grado di esprimersi con le tonalità tipiche del jazz nero di New Orleans, passando dallo swing al bebop; si esibisce come solista di  un tipico quartetto jazz composto da sax, contrabbasso (Davide Puccio), batteria (Sergio Manduca) e piano (Maurizio Cavallaro). Martedì 10 alle 22 sui Bastioni, toccherà al Gaetano Riccobono jazz quartet, capitanato dal compositore e vocalist, sarà un omaggio alle grandi voci del passato. L’11 settembre all’arena Dafne, il cabarettista palermitano Marco Manera con il suo one man show che sta raccogliendo successi ovunque, quel ”Varietà per attore solo” in cui ripercorre ricchezze e misfatti della grande stagione del varietà all’italiana. Il 12 settembre alle 22 alla Corte delle Stelle, ”A muso duro”, concerto di Edoardo De Angelis. Il cantautore e musicista romano proporrà i suoi pezzi più noti (Lella, Nostra Signora del golpe e Ramirez), una carrellata di musica d’autore e serenate, dagli anni del Folkstudio fino alle ultime esperienze sulle Madonie, e al cd di due anni fa, ”Sale di Sicilia”. Conduce Fabio Console. Il 13 settembre si chiuderà la prima parte del festival con la consegna del Premio di giornalismo Giornale L’Ora ai cronisti Enrico Bellavia (La Repubblica), Francesco La Licata (La Stampa), Giacinto Pipitone (Giornale di Sicilia) e Francesco Vitale (Rai – Tg2). La serata sarà condotta dal giornalista Rai Roberto Gueli, partecipano Ernesto Maria Ponte e il Tony Piscopo quintet. Un intervallo di qualche giorno e ”Sul mare
luccica” riprende il 18 settembre a Porta Pescara con ”Lighea”: il racconto di Tomasi di Lampedusa sarà letto e drammatizzato da Patrizia D’Antona sul sax di Rita Collura. Seguirà la proiezione del film ”Il manoscritto del Principe” di Roberto Andò, sulle musiche di Marco Betta. Il 19 settembre al Castello Bordonaro, un salotto tra il serio e il faceto: su ”Dal Principe di Salina ai nuovi Sedara” discuteranno lo scrittore e critico d’arte Aurelio Pes e il giornalista e scrittore Daniele Billitteri, conduce Alessandro Amato. Il 20 all’anfiteatro San Calogero si esibiranno le band I Musicantu, Vanny 36 e The Bas quartet. Il 21 sulla scalinata Masquenada, una ”Serenata per Angelica”: musiche tradizionali siciliane e canzoni d’amore di Bua&Bua, ovvero i fratelli Innocenzo alla fisarmonica e Vincenzo a pianoforte e voce. Chiude la serata la Delirio Sugar band con un tributo a Zucchero. Il 22 settembre la rassegna chiuderà i battenti con una vera e propria festa per il film di Visconti: prima la proiezione all’arena dafne del ”Il Gattopardo” nella sua versione restaurata, poi torta e spumante da classico compleanno.

 

Ufficio stampa 

Simonetta Trovato

333.5289457


Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.