Palermo Sotto Le Stelle 2013: Cinzia Dato al pianoforte, nella terrazza dell’Hotel Ambasciatori

FACEBOOK
TWITTER
GOOGLE
http://palermo.spazioblog.it/2013/07/08/palermo-sotto-le-stelle-2013-cinzia-dato-al-pianoforte-nella-terrazza-dellhotel-ambasciatori/
EMAIL

di Palermo & Co.

 

 

 

Ascoltare musica raffinata sotto il cielo stellato di una  Palermo vestita d’estate, nella terrazza di un Hotel del centro storico. Tutto questo, ma ancora molto altro, è ”Palermo sotto le stelle”, rassegna giunta alla sua 8°edizione, dedicata alla musica jazz e classica, ospitata dall’Hotel Ambasciatori (via Roma 111, Palermo), a cura di Donatella Sollima.

”Palermo sotto le stelle” è una rassegna di musica classica e jazz,  che si svolge annualmente nella splendida cornice della terrazza dell’HotelAmbasciatori. La prima edizione risale al 2006 e negli anni successivi  ha avuto una crescita qualitativa con una sempre più qualificata presenza di artisti; ricordiamo l’ultima edizione, del 2012, che ha avuto  protagonista del concerto inaugurale Giovanni Sollima.

«I pianisti Giuseppe Andaloro e Cinzia Dato – spiega Donatella Sollima – terranno due recitals tradizionali spaziando  autori del ‘700 a quelli  del ‘900. Mauro Schiavone, pianista jazz ma di formazione classica, si esibirà in un programma che passa da autori classici del novecento fino ad improvvisazioni jazzistiche. Il duo pianistico Giusi Groppuso ed Oscar Gulia interpreteranno pagine della letteratura pianistica a 4 mani».

«Il progetto – ha commentato l’amministratore delegato dell’Hotel Ambasciatori, Mario Attinasi – cresce di interesse ad ogni edizione, grazie a programmi che spaziano dai grandi compositori del passato, punti di riferimento dell’evoluzione musicale dei nostri giorni, a quelli che oggi risultano più graditi al pubblico, in un mix musicale che riesce sempre ad accontentare diverse fasce di ascoltatori. Anche quest’anno ”Palermo Sotto le Stelle”, ci regalerà una rassegna musicale di alto livello. Gli sforzi organizzativi sono enormi, ma la passione di tutti coloro che contribuiscono alla riuscita di quello che ormai è diventato un appuntamento fisso nell’estate culturale palermitana, è vincente».

Dopo lunedì 1 luglio con il duo Giuseppe Milici all’armonica e Mauro Schiavone alpianoforte; si continua lunedì 8 luglio con la pianista Cinzia Dato.

 

G.F.Handel

Chaconne in G Major HMV435

J.P.Rameau

Suite in A minor

J.Haydn

Klaviersonate Hob XVI:50

– allegro

– adagio

– allegro

S.Rachmaninoff

Prelude op.3 n.2

A.Scriabine

Prelude for the left hand alone op.9

          Study op.8 n.12

S.Prokofiev

Sonata in F minor op.1

          Romeo und Julia,op 75’Die Montagues und Capulets’

 

Cinzia Dato

Figlia d’arte (la madre eccellente pianista, prematuramente scomparsa e il nonno Carmelo Coletta compositore e direttore, nei primi del 900, del periodico musicale Mandolinismo, Luchsingen, Svizzera) ha conseguito
il diploma di pianoforte presso il Conservatorio di Stato ‘A. Corelli’ di Messina sotto la guida del M° M. Trombetta, con il permesso speciale del Ministero della P. I. a diciannove anni, con il massimo dei voti.

Si è perfezionata frequentando dal 1986 al 1991 la masterclass del M° italo argentino Fausto Zadra, presso l’Ecole International de Piano a Losanna (Svizzera).

Successivamente ha seguito una master class di perfezionamento ed interpretazione con il M° P. Rattalino e nel 2001 è risultata vincitrice di una borsa di studio alla Staatlichen Hochschule Musik a Karlsruhe (Germania) con il M° Gunter Reinhold, discendente dalla scuola del famoso pianista A.Cortot.

Si è affermata vincitrice in oltre trenta importanti Competizioni Pianistiche Nazionali ed Internazionali e nel 2001 è stata premiata all’Ibla International Grand Prize Competition con una tournée in Inghilterra, America e Giappone che l’ha vista esibirsi nei più importanti del mondo (Statehouse Center, Arkansas; Lincoln Center, New York; New York University, New York; Opera City, Tokio; ecc.).

Svolge una costante ed intensa attività concertistica  da solista ed in varie formazioni di musica da camera, affrontando programmi di particolare interesse culturale, riscuotendo ovunque ampi consensi di critica e di pubblico.

Ha suonato con l’orchestra della Provincia di Lecco, diretta dal M° canadese M. Brousseau e da G. Colombo, con la Philarmonica di Milano, con l’orchestra ‘A.Vivaldi’ di Bergamo, con l’orchestra dell’Università delle Arti di Klaipeda (Lituania) diretta dal M°A.Lukosevicius, ecc..

All’attività concertistica affianca  quella didattica presso il Conservatorio di Stato ‘F. Cilea’ di Reggio Calabria dove, vincitrice di concorso a cattedra ordinario per esami e titoli (D.M.90), è titolare della cattedra di Pianoforte principale e ricopre le docenze di Storia ed Analisi del Repertorio, Prassi esecutiva e repertorio, Prassi esecutiva e repertorio d’orchestra, Metodologia dell’apprendimento strumentale, relativamente  ai Corsi Accademici di 2° livello per il conferimento della Laurea in discipline musicali.

È membro di giuria in importanti concorsi pianistici internazionali e tiene regolarmente Masterclass di Perfezionamento Pianistico. Nel 2009 ha tenuto un seminario sull’interpretazione di Mozart presso la Facoltà Universitaria d’Arte a Klaipeda (Lituania), dove è stata invitata successivamente a tenere dei concerti da solista, in formazione da camera e con l’orchestra, ripresi dal vivo dalla 1a emittente Televisiva Nazionale Lituana. Nel 2012 ha tenuto un seminario sull’interpretazione di Chopin nella Facoltà Universitaria D’Arte di Klaipeda.  Ha di recente realizzato un doppio cd, CINZIA DATO – Piano Solo, prodotto dalla Panamusic Records  e distribuito in tutte le edicole da Radiocorriere Tv, dove è raccolta una piccola parte del suo vasto ed eclettico repertorio pianistico, proposto attraverso una chiave di lettura basata su un attento studio filologico comunque filtrato dalla propria sensibilità artistica ed interpretativa. Questo progetto le è valso l”assegnazione, in diretta su SKY, del Premio ”Una vita per la musica, ottant’anni Radio Corriere Tv”, testata storica della Rai.

 

Tutti i concerti hanno inizio alle 21.30. I biglietti hanno un costo di 8 euro, tranne quello di Andaloro, che costa 12 euro.  Si consiglia di arrivare almeno trenta minuti prima dell’inizio del concerto. L’iniziativa rientra nelle manifestazioni a corollario di Palermo Capitale della Cultura 2019; ha come sponsor Abbazia Sant’Anastasia e media partner Balarm.it.

 

Fonte: Com. Stampa


 

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.