Tony Gentile: Prorogata fino al 15 giugno, la mostra fotografica per ricordare Falcone e Borsellino

FACEBOOK
TWITTER
GOOGLE
http://palermo.spazioblog.it/2012/06/06/tony-gentile-prorogata-fino-al-15-giugno-la-mostra-fotografica-per-ricordare-falcone-e-borsellino/
EMAIL

di Dario Matranga

 

 

 

 

Si concluderà venerdì 15 giugno prossimo ”Agenda, 1992-2012”, mostra fotografica di Tony Gentile, presso la residenza universitaria Schiavuzzo (via dello Schiavuzzo, 28).
L’esposizione degli scatti fotografici realizzati vent’anni fa dal noto fotografo palermitano su proposta del Circolo della Stampa e ospitata dall’Ersu di Palermo in collaborazione anche con l’Università degli Studi, Camera 21, l’Associazione Agorà e la redazione di Iostudio.

Ingresso gratuito, orari di apertura ore 10/19, tranne sabato e domenica ore 11/17.

 

Tony Gentile è nato a Palermo nel 1964 e ha iniziato la sua carriera come fotografo di news con il ”Giornale di Sicilia” (1989). Nel 1992 ha intrapreso una collaborazione con l’agenzia di stampa internazionale Reuters di cui è fotografo di staff dall’anno 2003. Attualmente, fa base a Roma dove segue per Reuters fatti nazionali e internazionali. Tra gli eventi più recentemente documentati per l’agenzia internazionale di stampa: la morte di Papa Giovanni Paolo II, le Olimpiadi di Atene e di Vancouver, i mondiali di calcio in Germania.

La raccolta fotografica di ”Agenda”, curata da Simona Filippini, racconta appunti veloci di indirizzi e orari, luoghi da raggiungere subito, fotografie rapide, sviluppi e fissaggi sommari. Le foto testimoniano la giornata del giovane fotoreporter scandita da telefonate e spostamenti rapidi in moto, conferenze stampa su omicidi, commemorazioni, arresti.

Allo Schiavuzzo si racconta la Palermo degli anni ’90: il fotografo di cronaca riporta la notizia, documenta il fatto, semplifica cercando – tra decine di altri fotografi – la posizione migliore per realizzare l’immagine giusta, efficace, quella che verrà scelta e pubblicata. In quella frazione di secondi utili, Tony Gentile non tralascia i particolari, né una mano che entra in campo inaspettata né uno sguardo, né un sorriso complice e pieno di tenerezza che ha trasformato un’istantanea nel migliore ritratto possibile di due eroi nazionali: i giudici Falcone e Borsellino.

 

Fonte Ufficio stampa ERSU


Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.