Regionali 2008: le previsioni su I Love Sicilia

FACEBOOK
TWITTER
GOOGLE
http://palermo.spazioblog.it/2008/03/28/regionali-2008-le-previsioni-su-i-love-sicilia/
EMAIL

di Loredana Mannina

 

                                                             

 

Nel nuovo numero di I love Sicilia, il mensile di stili, tendenze e consumi, in edicola da oggi 28 marzo, la mappa di chi conterà nei palazzi del potere fra un paio di settimane. Per Raffaele Lombardo, tanti punti di riferimento nella burocrazia, a partire dal direttore dei Beni culturali Romeo Palma; l”’usato garantito” del tandem composto da Enzo Bianco e Salvo Andò per Anna Finocchiaro. Sono questi infatti, gli uomini d’oro che si muovono intorno ai due principali candidati alla presidenza della Regione, alla vigilia di una tornata elettorale che, comunque vada a finire, sposterà l’asse del potere a Catania. Anna Finocchiaro, ad esempio, in un’intervista pubblicata nel prossimo numero del mensile inserisce fra i primi impegni lo spostamento di alcuni assessorati nella Sicilia orientale: ”È uno degli impegni non mantenuti da Cuffaro, che spero i catanesi ricordino come un affronto”. La candidata del Pd, con un passato in magistratura, prende posizione anche sulla situazione della giustizia: ”Non credo che sia diminuita la qualità dei giudici – dice -. Forse si è innescato un meccanismo comprensibile di autodifesa che rischia di scivolare nella corporativizzazione”. Raffaele Lombardo, invece, anticipa l’intenzione di puntare sulla semplificazione burocratica, tanto da inserirla nel programma dei primi 30 giorni di governo: ”Il centralismo regionale – spiega il leader del Mpa nell’intervista rilasciata ad I love Sicilia, nella quale ripercorre la sua infanzia dai salesiani – non è da meno di quello nazionale”. Ma la parte del leone, nel suo progetto di governo, la farà il rispetto dello Statuto: ”Lo Stato – commenta – deve mantenere, dopo 60 anni, gli impegni sottoscritti con la Sicilia. Non è solo un problema di trasferimenti: lo Stato, fino a prova contraria, con noi è sceso a patti”.


Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.