Banco di prova per Nicolò Filangeri, su I Love Sicilia

FACEBOOK
TWITTER
GOOGLE
http://palermo.spazioblog.it/2008/02/29/banco-di-prova-per-nicolo-filangeri-su-i-love-sicilia/
EMAIL

di Loredana Mannina

                                                          

 

Nicolò Filangeri, 47 anni, trapanese, è il protagonista della copertina del nuovo numero di I love Sicilia, il mensile di stili, tendenze e consumi in edicola dal 29 febbraio. In questo numero, cronaca di un pranzo con due commensali d’eccezione: Andrea Camilleri e Mimì La Cavera. Lo scrittore ottantaduenne e il presidente onorario di Sicindustria, 92 anni, si incontrano in un ristorante di Roma, con la regia di Ivan Lo Bello e Antonello Montante, fautori del rinnovamento di Confindustria. «Questi ragazzi vanno aiutati», dice La Cavera, primo presidente della Confindustria siciliana. «Sono eccezionali», gli risponde Camilleri, secondo il quale però «pure la politica deve fare uno sforzo». «Certo, lo vedremo presto alla Regione se la politica vuole stare al passo con questa rivoluzione siciliana», gli fa eco La Cavera, che rivela anche i retroscena dell’arrivo della Fiat in Sicilia. Fece costruire una finta jeep, solo carrozzeria senza motore. La mise in mostra e ne diffuse la fotografia. Voleva dimostrare a Valletta, grande capo della Fiat, che la Sicilia era pronta a costruire auto assieme ad alcune aziende americane. «Valletta mi volle incontrare», racconta il Grande vecchio di Confindustria. «Mi chiese: ma che fa La Cavera E io gli dissi: se la fabbrica la impianta la Fiat, io non faccio questa qui con gli americani. E così la Fiat arrivò in Sicilia».


Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.