Comune di Palermo e ACI: ‘Insieme per una mobilità più sostenibile’

FACEBOOK
TWITTER
GOOGLE
http://palermo.spazioblog.it/2008/02/26/comune-di-palermo-e-aci-insieme-per-una-mobilita-piu-sostenibile/
EMAIL

 

Questa mattina 26 febbraio 2008, il vice sindaco Toto Cordaro e l’assessore alle Aziende Alessandro Aricò hanno partecipato, in piazza Castelnuovo, alla presentazione dell’iniziativa ‘Insieme per una mobilità più sostenibile‘, organizzata dall’ACI di Palermo. Erano presenti Antonio Marasco, presidente Automobile Club Palermo, Angelo Brichese, presidente SystemLife, Giovanni Deleo, managing director marketing e comunicazione VectrixEurope. In occasione del terzo anniversario dell’entrata in vigore del Protocollo di Kyoto, il Comune di Palermo e l’Automobile Club Palermo hanno dato il via alla campagna annuale di ecomobilità con l’installazione di una centrale di aspirazione delle polveri sottili, progettata e realizzata dalla società SystemLife di Camposampiero Padova, che resterà in piazza Castelnuovo per tre mesi in via sperimentale. LifeGate Radio e Vectrix Palermo hanno organizzato un road show ad ‘impatto ecologico zero’ con una flotta di maxiscooter elettrici e di quadricicli di Ducati Energia per divulgare un messaggio di mobilità sostenibile attraverso l’utilizzo di mezzi a basso impatto ambientale. La centralina, messa a punto con un brevetto internazionale dalla società padovana, cattura le polveri sottili, eliminando le sostanze tossiche, e restituisce aria pulita con un raggio d’azione pari a 500 metri e una superficie servita di circa 0,8 km. quadrati. Si tratta di un progetto innovativo con una stazione filtrante, che utilizza un’innovativa tecnologia costruttiva, in grado di durare nel tempo. La stazione filtrante funziona anche come centralina di verifica della qualità dell’aria della zona, grazie ad un sistema che analizza la presenza di agenti inquinanti in vari punti posti a distanza dalla centralina stessa. Tutti i dati relativi al funzionamento e ai livelli di filtraggio della stazione sono trasmessi in tempo reale via GPRS ad una sede centrale e verificati da enti di controllo della qualità dell’aria.

 

Fonte: Ufficio Stampa – Comune di Palermo


Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.