Sergio Lari: sul nuovo numero di I Love Sicilia

FACEBOOK
TWITTER
GOOGLE
http://palermo.spazioblog.it/2007/10/26/sergio-lari-sul-nuovo-numero-di-i-love-sicilia/
EMAIL

di Loredana Mannina

 

                                                                         

 

Il procuratore aggiunto di Palermo, Sergio Lari, si racconta su ”I love Sicilia”, il mensile di stili, tendenze e consumi, in edicola da oggi venerdì 26 ottobre. Soprannominato ”radar” per la sua capacità di concentrarsi su un obiettivo, Sergio Lari dopo otto anni passati a setacciare il mondo di boss e picciotti, dovrà cambiare squadra e forse anche, tornare ad essere un semplice sostituto. A sessant’anni, Lari, dovrà ora scegliere cosa fare e se concorrere ad uno dei 350 posti direttivi in Italia in un momento in cui la mafia riemerge dopo anni di inabissamento intimidendo giornalisti e magistrati: ”Anche io, alcuni mesi fa, ho subito un’intimidazione. Ho trovato una croce sul videocitofono ma non ho denunciato per non creare allarme”. E la politica? ”E’ distratta o assente. Vogliono rendere più difficile le intercettazioni ma senza microspie non saremmo riusciti a penetrare nei segreti della mafia ed a prendere Provenzano”. Ed ancora, una legge regionale bloccata dalle insidie dell’inglese e in particolare del gergo del golf, tutto per un comma che abbondava di termini quali ”bunker”, ”tee” e ”green”. Questo e molto altro ancora su I love Sicilia.


Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.