Diego Cammarata: ‘Palermo avra’ il suo acquario’

FACEBOOK
TWITTER
GOOGLE
http://palermo.spazioblog.it/2007/04/24/diego-cammarata-palermo-avra-il-suo-acquario/
EMAIL

di Loredana Mannina
                                                                                                                

”Palermo avra’ il suo acquario e sara’ uno dei piu’ grandi d’Italia”. Lo ha detto il sindaco di Palermo Diego Cammarata, nel corso di un incontro con una delegazione dei giovani imprenditori di Confindustria, guidati dal presidente Margherita Tomasello, che si e’ svolto nella sede del comitato elettorale a Palermo aggiungendo: ”Nei miei programmi, per i prossimi cinque anni se saro’ eletto oltre a portare avanti i progetti in itinere che riguardano la mobilita’, il centro storico e gli interventi nelle periferie, ho, in particolare, due obiettivi: la realizzazione dell’acquario e di Parco d’Orleans, un nuovo polmone verde dentro la citta’, che con i suoi venticinque ettari sara’ secondo solo alla Favorita”. Il sindaco ha illustrato ai giovani imprenditori i progetti per la realizzazione di due piste ciclabili, ha parlato del processo di stabilizzazione del precariato che ”va avanti senza soste” e si e’ soffermato sul rilancio del porto: ”D’intesa con l’Autorita’ portuale stiamo ragionando sulla possibilita’ di far dialogare questa area con la citta’, abbattendo le barriere. L’obiettivo e’ poi quello di realizzare un’autorita’ portuale unica con Termini Imerese, spostando li’ l’area container con il traffico merci e lasciando in citta’ la parte turistica”. ”Bisogna continuare a rendere la citta’ competitiva – ha concluso il sindaco – e l’amministrazione e’ uno dei fattori di sviluppo, assieme agli imprenditori, all’universita’ e a tutti coloro che possono far muovere la citta”’. Dalle infrastrutture di mobilita’ alla riqualificazione del centro storico con l’importante apertura alle imprese che hanno avuto la possibilita’ di partecipare ai bandi del Comune, dall’impegno sul fronte del verde al recupero delle periferie, con l’ultimo dei tanti interventi avviati che riguarda Acqua dei Corsari, il sindaco ha parlato di progetti avviati, di interventi in cantiere ma anche di programmi. ”Al sindaco riconosciamo che in questi cinque anni la citta’ e’ profondamente cambiata – ha affermato Margherita Tomasello – Palermo e’ per sua natura una citta’ caotica ma la sua immagine si sta modificando in meglio, a cominciare dal gioiello del Foro Italico”.

Fonte: Adnkronos


Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.