Quelli della Favorita…

FACEBOOK
TWITTER
GOOGLE
http://palermo.spazioblog.it/2007/02/26/quelli-della-favorita%c2%85/
EMAIL

di Giovanni Cutrera

                                                                                                             

 

Sicuramente vi capita spesso, di passare all’interno del parco della Favorita, magari per andare a Mondello a fare una passeggiata o per mangiare un panino in piazza soprattutto nei fine settimana (sai fa tendenza!!) o in estate per andare al mare e notare numerose persone, signori, signore, ragazzi o ragazze, perfino persone non più giovanissime che corrono a quasi tutte le ore del giorno, anche per le Feste! Col caldo, col freddo, con la pioggia, sudati con le facce stanche, stremate dalla fatica, che passano da un viale all’altro sfidando o meglio evitando le macchine che schizzano impazzite sul viale (forse lo fanno per farci allenare meglio…conoscete lo slalom….), per non parlare delle numerose turiste…che sfoggiano i loro abiti molto succinti e colorati, cercando non sempre invano qualche passaggio… Quando gli senti dire: ”oggi sveglia alle 6 del mattino, mi faccio il mezzo ‘arancio’…ieri ho fatto il giro ‘dallas’, …domani tutti sulla ‘montagnola’…e poi ripetute in ‘pineta’. Sicuramente li avete notati e mentre li guardate e li ascoltate, pensate ma sono pazzi!!!!!! Di cosa parlano, che cosa dicono, ma dove sono tutti questi posti!! mah!!, vanno ogni giorno in gita…dovremmo farlo anche noi…ma non abbiamo tempo per queste cose… Si i pazzi siamo noi, maratoneti, professionisti, dilettanti, corridori della domenica, tutti pazzi! Felici e contenti di svolgere l’attività sportiva meno costosa e di più facile accesso ma soprattutto l’attività che fa bene al cuore, aiuta a dimagrire, migliora l’umore e combatte stress e ansia. Morale: corri come, quando e dove vuoi, però non dimenticare che si corre con la testa e poi con le gambe, ricorda che in questo sport ci vuole motivazione…senza questa non vai da nessuna parte e anche un po’di pazzia…


Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.