Palermo & Co. - Cityblog di Palermo
Palermo & Co.


ISOLANI SI, ISOLATI NO!: dal SalinaDocFest,al via il video contest dell'estate 2014

Inviato in Cinema e TV

di Palermo & Co.

 

 

Dall'isola di Salina (Eolie) parte il lancio del Malvasia Contest. E' on line - sul sito del SalinaDocFest (www.salinadocfest.it) - il bando del primo video contest interamente dedicato alle isole minori di tutta Italia: 69 perle naturali incastonate fra acqua e cielo, lungo le coste e i laghi del nostro paese. Luoghi dell'immaginario per eccellenza, che ci parlano di avventura, sogno, mistero e bellezza.

Il concorso è aperto a tutti i giovani nati o residenti delle isole minori italiane, e prevede la realizzazione di un video - durata massima di 3 minuti - capace di sintetizzare in una breve storia il concept Isolani sì, isolati no!: un appello per la difesa di un territorio di immenso valore, e per la tutela dei diritti degli uomini e delle donne che lo abitano. Per raccontare al mondo che "essere isola non deve essere una disgrazia ma un privilegio " [Giusi Nicolini, sindaco di Lampedusa]. 

La nuova iniziativa vuole invitare tutti, ma proprio tutti, gli appassionati di cinema delle nostre piccole isole a vivere questa grande avventura mandando un loro contributo in forma di mini-documentario entro il 30 agosto.

 

"Il documentario, soprattutto quello narrativo che racconta storie ed emozioni, può essere un vero e proprio defibrillatore sociale - dichiara Giovanna Taviani, direttrice del SalinaDocFest - E' una scarica elettrica capace di scuotere la realtà e le coscienze. Il nostro festival vuole essere unantenna sempre attiva, e sempre a caccia di segnali. Prima di tutto quelli che ci manda il Mediterraneo, a cui è dedicata la manifestazione sin dalla prima edizione. Gli arcipelaghi del nostro mare costituiscono un patrimonio paesaggistico e culturale infinito. Carico di storia e di storie. Un mondo tutto da raccontare.

 

Il "Malvasia Contest" è realizzato con il patrocinio dell'Associazione Nazionale Comuni delle Isole Minori (ANCIM), e la collaborazione di Mosaicoon - agenzia specializzata in campagne di comunicazione sul Web, premio nazionale dellinnovazione nel 2013 e migliore start-up italiana nel 2012 - e Tasca d'Almerita. 

 

La direzione del festival selezionerà fra i lavori pervenuti una shortlist di 5 corti. Una giuria d'eccezione - composta da Letizia Airos, direttore di I-Italy (New York), Ugo Parodi Giusino, amministratore delegato e socio fondatore di Mosaicoon Spa e Alberto Tasca, membro del consiglio direttivo del SalinaDocFest e amministratore delegato della Conte Tasca d'Almerita Srl - assegnerà il Premio Malvasia al miglior film in concorso, che sarà proiettato durante la cerimonia finale del festival, sabato 27 settembre.

 

Scadenza del bando 30 agosto 2014

Tutti i dettagli sul sito www.salinadocfest.it

 


09:40 - Aug. 7, 2014


"Le mie canzoni altrui": Neri Marcorè a Villa Filippina

Inviato in Teatro

di Simonetta Trovato

 

 

Chi ha avuto la fortuna di assistere a una delle molte repliche del suo spettacolo teatrale “Un certo Signor G”, ha scoperto che Neri Marcorè non solo canta alla Gaber, ma che padroneggia con disinvoltura la chitarra. Forse da queste convinzioni, supportate dal successo ottenuto nei teatri di tutta Italia, nasce il nuovo spettacolo dell’attore marchigiano, Le mie canzoni altrui”, che dopo Castelbuono e Partanna, arriva a Palermo, a Villa Filippina, mercoledì (6 agosto) alle 21,30. Biglietti: 25/20/15 euro. Il concerto sarà preceduto, alle 19, dalla presentazione del volume “Sale di Sicilia” di  Mariacristina Di Giuseppe (Navarra editore). Marcorè ne ha scritta la prefazione.

 

Neri Marcorè, definito dal suo amico Edoardo De Angelis, “il più amato dagli italiani” coltiva la passione per la musica praticamente da sempre, ben prima che il pubblico lo scoprisse come ottimo attore tv. Ora Neri Marcorè è protagonista di un concerto tutto suo, a capo di una band agguerrita che lo sostiene con ritmiche e sonorità acustiche.

“Le mie canzoni altrui” allude alle interpretazioni di pezzi composti dai suoi “amici cantautori”: da Fabrizio De Andrè a De Gregori, da Fossati a Ligabue, da Capossela a Dalla, Pacifico e allo stesso De Angelis, ospite fisso dei concerti, fino a Gerry Rafferty e all’amato maestro James Taylor. Ogni concerto è un evento a sé, con un programma cucito ad hoc su pubblico e luoghi. Un repertorio vario, importante, ben scelto, che Neri interpreta con affetto e personalità, senza far mancare al pubblico la sua ironia e il suo umorismo leggero. Lo accompagnano Marco Caronna (chitarre, bouzouki, aggeggi), Primiano Di Biase (piano, fisarmonica), Domenico Mariorenzi (chitarra, piano), Guerino Rondolone (contrabbasso), Simone Talone (percussioni) e Alessandro Tomei (fiati).

 

Note di Neri Marcorè. “Il concerto nasce solo dal mio piacere personale – spiega Marcorè -  la scelta dei brani segue la linea comune delle esperienze di vita e dei gusti musicali. parecchie canzoni sono state scelte esclusivamente per il desiderio di suonarle e cantarle, magari sono meno spettacolari di altre, ma più legate ai miei affetti; spesso non si tratta di  hit, ma di pezzi che il pubblico riconosce appena”. La musica ha accompagnato Neri Marcorè sin da bambino. “Mamma ascoltava la radio, io i vinili sul mangiadischi; a tre anni cantavo “Lontano dagli occhi” e “Cosa hai messo nel caffè”. Pezzi e cantanti preferiti? “Cantautori, soprattutto. Il periodo rock è arrivato più tardi, negli anni ’70 ero immaturo per apprezzare i grandi gruppi, li scoperti solo poi, penso a Neil Young o Simon & Garfunkel; ricordo che mi preparavo all’esame della maturità sulle note del Concerto a Central Park”. Di qui la scelta di comporre un concerto da portare in giro, dopo le esperienze su Gaber e i Beatles con la Banda Osiris. “Ma no, questo è sicuramente un gioco, costruito con Edoardo de Angelis, i miei compensi vanno tutti in beneficenza”. Il lavoro vero è un altro. “Fiction, cinema e poi, il teatro. Ho iniziato con la tv, vincendo un concorso per imitatori, mi riusciva benissimo Vialli”.  In autunno sarà in onda la seconda serie di “Questo nostro amore” e arriveranno in sala due nuovi film: “Leoni” di Pietro Parolin e “Latin Lover” di Cristina Comencini.

 

6 agosto, ore 21,30 - Villa Filippina (piazza San Francesco Di Paola) – Palermo

Biglietti: 25 euro (poltronissima), 20 euro (poltrona), 15 (distinti). 

Prevendita: Box Office Sicilia.


13:20 - Aug. 5, 2014


"Una finestra sulla Danza": il gala della danza a Villa Filippina

Inviato in Eventi

di Simonetta Trovato

 

Clicca per il programma

 

Una gran gala di danza per far emergere i giovani talenti siciliani e offrire loro la possibilità di lavorare a stretto contatto con danzatori professionisti. E’ il progetto dell’associazione culturale Futuro Danza Palermo che martedì (5 agosto, alle 21) presenterà a Villa Filippina (piazza San Francesco di Paola, a Palermo) il gala “Una finestra sulla Danza". Una serata, nata in sinergia con l’idea del direttore artistico dell’associazione, Gaetano La Mantia, che mira a far scoprire al pubblico siciliano il lavoro di numerosi talenti, molti dei quali siciliani: noti e apprezzati sui palcoscenici di tutto il mondo, in questa occasione, ritornano a esibirsi dove sono nati artisticamente. L’evento chiude il primo anno di attività di Futuro Danza Palermo che segue appunto la linea di far lavorare gli allievi con primi ballerini in piena attività. Madrina della serata, Soimita Lupu, del Teatro Massimo di Palermo.

Biglietti: 15/10/8 euro. Prevendita: www.tickettando.it – www.ticketone.it


08:35 - Aug. 4, 2014


"Archeolie, 2° workshop di archeologia tecnica e scienze subacquee": all’antico porto di Lipari

Inviato in Arte e Cultura

di Palermo & Co.

 

 

 

Si svolgerà dal 7 al 21 settembre 2014 la seconda edizione di
"Archeolie, 2° workshop di archeologia tecnica e scienze subacquee"
due settimane di studi e scavi sul sito archeologico dell’antico porto
di Lipari per gli amanti ed i professionisti dell’archeologia
subacquea.

Per info contattare
Pro Loco Isole Eolie
Via Vittorio Emanuele, 66 - Lipari
Tel. 0909880306
e-mail: archeolie@hotmail.it


13:00 - Aug. 1, 2014


"La Macchina dei Sogni", tra i sentieri, sotto la luna: dal 31 luglio al 3 agosto all'Orto Botanico di Palermo

Inviato in Eventi

di Simonetta Trovato

 

 Clicca e scarica il programma

 

Un’ambientazione epica e green, tra alberi secolari, nel più antico Orto Botanico d’Europa.

Per la XXXI edizione de La Macchina dei Sogni, il festival di teatro di figura e di narrazione diretto da Mimmo Cuticchio, quest’anno è stato scelto un paesaggio inusuale che si sposa perfettamente alla letteratura epico cavalleresca, input alla narrazione: l’Orto Botanico di Palermo, creato nel 1789 da Léon Dufourny sul piano di Sant’Erasmo, che secoli prima aveva ospitato i roghi della Santa Inquisizione.

 

Al progetto di Mimmo Cuticchio – giovedì 31 luglio, poi venerdì 1 e sabato 2 agosto, ogni giorno dalle 17,30 alle 21; più un epilogo domenica 3 per bambini e narratori, alle 10,30, 17,45 e alle 19. Biglietto: 3 euro – sono accorsi entusiasti “colleghi” da tutta Italia: “Tra i sentieri, sotto la luna” (è il titolo scelto) vedrà le guarattelle napoletane di Bruno Leone, il “teatro delle mani” di Marcel Gorgone, i pupi dei Cuticchio con le musiche eseguite dal vivo de GliArchiEnsemble, i medievali In Taberna,  le ombre del Teatro degli  Incompatibili.  Il pubblico assisterà alle azioni teatrali – diverse ogni sera. Punto di riferimento, palchi naturali, saranno ficus, carrubi, il Gymnasium, l’erbario - da diverse  prospettive, nel rispetto assoluto del verde e degli alberi secolari, alla luce del tramonto. “La Macchina dei Sogni”, ancora una volta, si integra con il luogo che la ospita, rispettandolo e valorizzandolo, scoprendo i suoi segreti. Il verde dell’Orto diventa palcoscenico del mondo e quindi metafora della vita e del teatro. Rispettare la natura e le sue forme è un invito a riconoscere i significati nascosti, con l’aiuto del teatro, della letteratura e della scienza.

 

La letteratura epico-cavalleresca, fonte principale del repertorio dell’Opera dei Pupi e del cunto, è ricca di descrizioni naturalistiche: boschi, valli e brughiere fanno da sfondo ai convegni d’amore e ai combattimenti. Ma il Verde è imprescindibile anche per il Don Chisciotte del Cervantes, e persino per Galileo Galilei che, grazie al suo primo cannocchiale, descrisse un’improbabile vegetazione lunare, mutuata dalla fantasia dell’Ariosto. Dalla letteratura al paesaggio e dal paesaggio alla letteratura, lo scambio avviene in direzione biunivoca: lo scenario dell’Orto Botanico, di per sé carico di tutti i simbolismi che gli sono propri, ritorna all’arte come elemento ispiratore. Mettendo in gioco ancora una volta la sua poetica teatrale, Mimmo Cuticchio proporrà un connubio inedito e originale fra La chanson de geste e la Natura.

Il Programma. Nel pomeriggio di giovedì (31 luglio) alle 17,45, l’Orto Botanico si aprirà alle guarattelle napoletane di Bruno Leone, a La Pazzia di Orlando dei Figli d’Arte Cuticchio – un episodio tradizionale dell’Opra sulle musiche eseguite dal vivo da GliArchiEnsemble - , e all’Ubu Re di Jarry rivisitato dalle ombre de Il Teatro degli  Incompatibili. Venerdì 1 agosto sarà la volta di Marcel Gorgone e il suo “teatro delle mani”,  dell’ensemble di musica medievale In Taberna, che trasporterà nell’universo mitico dell’amor cortese, mentre gli allievi del laboratorio di Cuticchio racconteranno, appositamente per questo evento, due storie a testa, tratte da repertori diversi ma tutte legate al tema del verde.

Sabato 2 agosto, prima che Mimmo Cuticchio proponga un esemplare cunto sulle vicende ariostesche animando, con la potenza dell’immaginazione, piante e fiori dell’Orto –  tre studiosi e intellettuali saranno chiamati a “raccontare” storie legate al tema del festival. Corrado Bologna, docente di filologia, parlerà delle lune dell’Ariosto, di Galilei e di Leopardi; l'agronomo Giuseppe Barbera farà altrettanto selezionando un racconto legato alla sua professione, mentre l’attore e giornalista Gabriello Montemagno leggerà un episodio dell’Orlando Furioso. I loro interventi saranno “legati” dai racconti dei narratori del laboratorio, a loro volta guidati da Mimmo Cuticchio, che qui diviene l’alter ego dell’Ariosto.
Con questa singolare iniziativa, “La Macchina dei Sogni” restituirà una specifica visione de La chanson, trasformando l’Orto Botanico in uno specchio culturale, un modello dove scienza e arte celebreranno un inedito connubio. Come all’interno dello Starlab, un planetario dove grandi e piccini, potranno ammirare uno straordinario cielo stellato e imparare a distinguere pianeti e costellazioni. Sarà l’astronoma Lara Albanese a raccontare due distinte storie, Sotto lo stesso cielo (giovedì 31 alle 19,30) e Il gioco di Virginia (venerdì 1 alle 18,30 e alle 19,30), per trasportare in un universo magico dove la scienza di Galileo incrocerà antiche leggende cinesi. Sotto una splendida Luna proiettata sulla cupola del planetario, attraverso la narrazione e le sagome realizzate dal burattinaio Mariano Dolci, il pubblico sarà coinvolto in un viaggio tra stelle e corpi celesti, alla scoperta di come sia cambiato nei secoli il modo di osservare il cielo.

Si chiuderà domenica con tre diversi appuntamenti: alle 10,30, uno spettacolo itinerante di Manlio Speciale; alle 17,45 l’esito del laboratorio con i bambini e alle 19, i narratori.

La Macchina dei Sogni, riconosciuta dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Dipartimento dello Spettacolo come festival di interesse nazionale, avrà anche quest’anno il patrocinio e il supporto di Rai Radiotre, che registrerà tutti gli avvenimenti e realizzerà dirette radiofoniche con  giornalisti, studiosi e altre personalità coinvolte. Precedono il festival. due laboratori. Il primo “Tra campagne, valli, pianure e monti”, diretto da Mimmo Cuticchio con quindici attori-narratori sul tema del Verde: con loro, i percorsi e gli spazi dell’Orto Botanico diventeranno pretesto, contesto e oggetto di drammatizzazione scenica. Il secondo, condotto da Giovanni Guarino è dedicato ai più piccoli e liberamente tratto da Storia di un Girasole, libro di Daniela Zurlan   Fior di favole, miti e leggende sull’origine dei fiori  è il punto di partenza del laboratorio. Il punto d’arrivo un saggio che sarà presentato al pubblico dell’Orto Botanico domenica 3 agosto. 

 


12:17 - Jul. 29, 2014


Google

"Disclaimer"
Questo blog non rappresenta una testata. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001. Le immagini inserite in questo blog sono pubblicate senza alcun fine di lucro, qualora la loro pubblicazione violi diritti d'autore vogliate comunicarmelo per una pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all'autore, neppure in caso di commento espresso in forma anonima. Questo blog opera è pubblicato sotto una "Licenza Creative Commons", chiunque volesse usufruire dei suoi contenuti, è tenuto, a citare la fonte e a comunicare via email dove e come verrano utilizzati.


Last Page Next Page

Descrizione

Cityblog di Palermo con notizie di Cultura e Società. Se Ami la tua Città partecipa, fai sentire la tua "voce". Inviaci una e-mail, seguici su Twitter e Facebook, proponi i tuoi argomenti e le tue immagini, ti aspettiamo!


Feed FB


Palermo & Co. suggerisce...

Cuscusu - a Trapani dal 5 all'11 Maggio

Parlano di noi...


«  August 2014  »
MonTueWedThuFriSatSun
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Home
Profilo
Archivi
Spazio Libero
...
e-mail

Palermo Link
Comune di Palermo
Provincia di Palermo
Regione Siciliana
Sopr. del Mare
Aeroporto di Palermo
Balarm
Cult
Il Giornale di Cinisi
InformaGiovani - Palermo
I Vespri
Teatro Massimo
Teatro Metropolitan
EXPA
GAM/Galleria d'Arte Moderna
Palazzo Asmundo
Libreria Broadway
BombaSicilia
Biblioteca Nino Muccioli
Mon Amour Film
PhotoArea2006
Gaetano Basile
Ficarra e Picone
Stefania Petyx
Giuseppe Leopizzi
Andrea Camilleri
Benedetto Trionfante
Nino Schilleci
Tifosi Rosa Nero
Palermo24h
Palermo, Italy
Rosalio
Fascio e Martello
Palermo Blogolandia
Mobilita Palermo
Ass. Social Benefit
Unione Nazionale Proloco
Sicilia Weekend
Giovanni Villino
Palermofashionblog

CRAL GESAP
Tutti gli sconti in un clik!
...in edicola!

Pubblicità Gratuita su
Palermo & Co.

Terre di Bruca - info: Francesco Orobello 333.7894846

e-beer - una buona birra è arte

Falccovio Editore

Estate 2011


Contenuti recenti
& ISOLANI SI, ISOLATI NO!: dal SalinaDocFest,al via il video contest dell'estate 2014
& "Le mie canzoni altrui": Neri Marcorè a Villa Filippina
& "Una finestra sulla Danza": il gala della danza a Villa Filippina
& "Archeolie, 2° workshop di archeologia tecnica e scienze subacquee": all’antico porto di Lipari
& "La Macchina dei Sogni", tra i sentieri, sotto la luna: dal 31 luglio al 3 agosto all'Orto Botanico di Palermo
& Mirko Ciulla in concerto: il 29 luglio al Teatro Zappalà
& L'Estate del Teatro Massimo 2014
& Giovedì 24 luglio:inaugurazione del nuovo museo di arte contemporanea in Sicilia, nello storico collegio dei Gesuiti di Alcamo
& "Scelsiana 2014": Suono e Terra, il festival al Parco delle Madonie dal 15 al 19 luglio
& Festival Organistico: oggi alla Basilica Abbaziale di S. Martino delle Scale
& "Anima Pura. Dialogo tra Sacralità e Contemporaneità”: Palazzi Costantino e Di Napoli - Quattro Canti – Palermo 14 - 19 luglio
& "La Sicilia delle donne. Tradizioni, cultura, moda e costume nell'isola del sole": mercoledì 16 luglio al TaoModa di Taormina
& Bellezza e sapori rivelati tra i segreti di fotografo e chef: Sicilia nelle immagini di Morello, in mostra al Castello a Mare di Palermo
& "Il Trionfo di Rosalia" di Salvo Licata per "Festival di Rosalia" 8 > 12 luglio 2014
& "orediciottoinpunto 4 aperitivi x 4 autori": incontri letterari a San Giuseppe Jato con Spazio Cultura
& “Beatles go Baroque”: l’orchestra da camera GliArchiEnsemble presenta il nuovo progetto al Complesso Monumentale di Sant’Anna della Misericordia
& "Notte Magica" al Castello a mare: Roberta Lanfranchi e Sasà Salvaggio in uno spettacolo di musica e cabaret
& Diari di Viaggio e Acquarelli di Anna Cottone: alla Libreria del Mare dal 4 luglio
& III°Convegno "Giornate siciliane sulla sclerosi laterale amiotrofica" a Palermo
& "Le donne e il mare": alle cinque giornate di Palermo presso l'Arsenale della Marina Regia
& Vox Populi: Brancaccio, quartiere ghetto a causa dei binari del treno per risparmiare sul casellante
& “Premio Sara Amato”: il vincitore, un diciassettenne palermitano autore del progetto di un moderno calice liturgico
& Domenica 1 giugno la chiusura della stagione concertistia al "Vucciria Place" a Palermo
& Giovedì a Palermo, la Fondazione Mike Bongiorno presenta, Al Castello a mare, il libro dedicato a Mike e un progetto per la scolarizzazione
& “L’alta moda per AIL”. Il 24 maggio torna l’appuntamento con la Moda e la Solidarietà a Villa Malfitano
& “Rosalia -The Experience". Tre giorni al Santuario di Santa Rosalia
& "Qual è il tuo scacco matto alla mafia?": Navarra Editore lancia il contest
& Fiorella Mannoia ospite di Laura Pausini domenica sul palco del Teatro Antico di Taormina
& "Verso gli Stati Uniti d’Europa”: sabato il convegno presso l'Aula Magna della Corte di appello del Tribunale di Palermo
& Le cinque giornate di Palermo: incontri culturali all'Arsenale della Marina Regia

Amici

Giornale di Sicilia

E Polis Palermo

Segnalato da:

Sito segnalato su Comune di Palermo 2006-2012
Sito segnalato su mondellolido.it
SoL
Bacheca Annunci
Lavoro
Technorati Profile

Directory of General Blogs BlogItalia.it - La directory italiana dei blog
Creative Commons License